Area Datore di Lavoro

banner_area_datore
Area datori di lavoro

Benvenuto nell’area dedicata ai datori di lavoro!
Su questo sito potrai accedere a:
• Informazioni utili su Garanzia Giovani;
• Guide sui passaggi burocratici previsti;
• Possibilità di cercare tirocinanti in linea con i requisiti richiesti da Garanzia Giovani, che potrai filtrare in base alle tue esigenze;
• Percorsi guidati step by step per accelerare il processo di attivazione di tirocini.

Per Datori di Lavoro si  intendono Aziende, Società, Associazioni, Cooperative, Studio professionali, Ditte individuali, singoli Professionisti con P.IVA interessati ad attivare un tirocinio Garanzia Giovani e con  una sede legale o operativa nella Regione Lazio.


Tirocinio con Garanzia Giovani

Potrai attivare un tirocinio della durata di 6 mesi per candidati tra i 15 e i 29 anni iscritti a Garanzia Giovani. La Regione Lazio erogherà direttamente al tirocinante un’indennità pari a 300€ mensili, l’azienda, invece, erogherà un’indennità pari a 200€ mensili. Inoltre, se trasformerai il tirocinio in contratto di lavoro riceverai un incentivo da 3.000 a 12.000 euro.

Il tirocinio dovrà essere avviato il primo giorno lavorativo del mese,  predisponendo la documentazione utile entro il 15° giorno di calendario del mese precedente l’avvio. Per attivare un tirocinio con Garanzia Giovani è necessario essere un’azienda attiva.
Clicca qui per verificare se possiedi questo requisito.
.


Attiva il tuo tirocinio!

Per attivare un tirocinio con Garanzia Giovani devi:

  • Individuare un candidato in linea con i requisiti richiesti da Garanzia Giovani (giovane tra i 15 e i 29 anni, residente in Italia – cittadino comunitario o straniero extra UE, regolarmente soggiornante  – non impegnato in un’attività lavorativa né inserito in un corso scolastico o formativo)
  • Assicurarti che il giovane abbia firmato un patto di servizio con il Centro per l’impiego, ove sia prevista l’ammissibilità alla misura di “stage” attraverso il soggetto promotore “Fondazione Consulenti per il Lavoro”
  • Compilare un progetto formativo: (registrati per scaricare il format completo di guida alla compilazione)
  • Firmare una convenzione con il soggetto promotore: (registrati per scaricare il format completo di guida alla compilazione).
  • Effettuare il pagamento per il contributo di attivazione che comprende la polizza RC e tutti gli oneri accessori
  • Far firmare al giovane una dichiarazione di accettazione delle condizioni di svolgimento del tirocinio: clicca qui.

Se hai già trovato un giovane con cui attivare il tirocinio clicca sul bottone di conferma in basso e potrai procedere direttamente ad avviare la pratica

Ho già il candidato su cui attivare garanzia giovani

Se sei alla ricerca di un giovane motivato registrati sul nostro sito, potrai cercare tra i tirocinanti in linea con i requisiti richiesti da Garanzia Giovani il candidato più adatto alle tue esigenze.

Sono alla ricerca di un giovane candidato

Registrazione Datore

Nota operativa:

Si ricorda che il reddito percepito durante l’esperienza di tirocinio è assimilato a quello da lavoro dipendente pertanto è necessario che il “soggetto ospitante” provveda con l’elaborazione mensile di un cedolino paga utile per la rendicontazione degli importi da corrispondere al giovane[1].

Operativamente, il giovane dovrà ricevere:

  • da parte del soggetto ospitante:
  1. un’indennità mensile pari a 200,00 € (se ne consiglia la corresponsione mediante bonifico o assegno intestato al giovane);
  2. busta paga mensile;
  3. al termine del tirocinio: Certificazione Unica del reddito percepito da parte del soggetto ospitante.

 

  • da parte della Regione Lazio:
  1. indennità bimestrale pari a 600,00 € (corrisposta mediante bonifico domiciliato[i][2]);
  2. al termine del tirocinio: Certificazione Unica del reddito percepito per il tramite di INPS.

[1] Per l’attivazione del tirocinio è necessario che il soggetto ospitante provveda, prima dell’inizio del tirocinio, ad assicurare presso l’INAIL il giovane coinvolto. La polizza RC è compresa nel contributo di attivazione.

 

[2] Inps invia la quota d’indennità per conto della Regione Lazio attraverso Poste Italiane. Il beneficiario riceverà una lettera al proprio domicilio ove sarà inviato a recarsi presso l’ufficio postale di competenza per ritirare il denaro.